Agenpress – Tra i 30 membri nominati, sono stati riconfermati i professori Bruno Dallapiccola e Giovanni Scambia, mentre escono dal Css il farmacologo Silvio Garattini, che sarà ancora “fortemente impegnato per questo ministero nel difficile tavolo della Governance Farmaceutica”, come rileva una nota del dicastero, e il professor Edoardo Boncinelli. Alcuni dei precedenti membri non di diritto, tra i quali il professor Alberto Mantovani, precisa il ministero, “avevano da tempo rassegnato le dimissioni a causa dei numerosi impegni internazionali”.

Solo tre le scienziate donne presenti nell’organo consultivo, contro le 14 del precedente Css nominato dall’ex ministro Beatrice Lorenzin. Le tre donne sono Paola Di Giulio (Professore Associato di Scienze Infermieristiche dell’Università di Torino), Silvia Giordano (Ordinario di Istologia dell’Università di Torino) e Maria Masucci (Ordinario di Virologia al Karolinska Institute di Stoccolma) .

Dopo l’insediamento dei 30 membri, il Css deciderà il nuovo presidente che sarà, come specificato dal ministro, “un nome condiviso, di prestigio e che interpreterà pienamente l’alto mandato scientifico del Consiglio”.

Una squadra, afferma la Grillo, “di cui sono molto orgogliosa e che rappresenta il meglio dell’Italia. Merito, competenza e trasparenza sono state le uniche bussole per la scelta”.

“Sono stati reclutati scienziati italiani di fama mondiale nell’ambito delle neuroscienze, dei trapianti di cellule staminali, dello studio di malattie rare. Esperti di scienze omiche (in particolare genomica e proteomica) immunologi e virologi, tra i quali un membro della Commissione Nobel. Ben 4 di loro sono italiani che hanno lasciato il nostro Paese per vari motivi e lavorano oramai da molti anni in importanti istituzioni internazionali con funzioni dirigenziali apicali”, ha spiegato la Grillo.

“La selezione, laboriosa e meticolosa, ha privilegiato personalità di chiara fama, inseriti tra i ‘Top Italian Scientists’ con alta reputazione internazionale sulla base dei contributi scientifici pubblicati, del numero di citazioni e dell’impatto che questi lavori hanno avuto nel progresso clinico-scientifico mondiale”, ha detto il ministro. “Orientamento politico, religioso, preferenze personali non rientrano in questi sistemi di valutazione”, ha aggiunto la Grillo.

L’articolo Giulia Grillo nomina il nuovo Consiglio di Sanità. Confermati Bruno Dallapiccola e Giovanni Scambia proviene da Agenpress.



Source by [author_name]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here