Agenpress – L’economia italiana è in una recessione “autoinflitta” che deriva da scelte politiche che hanno fatto impennare lo spread. Lo ha detto Ignazio Angeloni, membro del consiglio di Vigilanza bancaria della Bce,  durante il suo intervento a un convegno di Itinerari previdenziali –

“La recessione in Italia è autoindotta segue scelte di politica economica che hanno indotto un aumento dello spread consistente e questo si traduce in una restrizione delle condizioni finanziarie e del credito”. DI fatto – ha spiegato l’esponente della Vigilanza bancaria il cui mandato sta per scadere – “è un ulteriore fattore che pesa sulle condizioni complessive dell’area euro”. Paradossalmente una politica realmente espansiva – ha spiegato Angeloni – in Italia vorrebbe dire ridurre lo spread, in modo da poter emettere debito a “condizioni più favorevoli” che abbatterebbero la spesa per interessi. Anche sul fronte delle banche, l’Italia deve del resto continuare il processo di risanamento, il miglioramento della qualità dell’attivo e il consolidamento dei bilanci.

L’articolo Bce. Angeloni. Recessione italiana “autoinflitta” da scelte politiche proviene da Agenpress.



Source by [author_name]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here