Agenpress – Secondo i dati dell’Agenzia delle Entrate, ha chiesto la definizione delle pendenze con il Fisco tricolore un totale di circa 12,9 milioni di cartelle fiscali per un controvalore pari a circa 38,2 miliardi. A fare il punto di “rottamazione ter” e “saldo e stralcio”, per quanto accaduto fino al 30 aprile scorso, è stata l’audizione del direttore generale dell’Agenzia delle Entrate, Antonino Maggiore, in commissione Finanze del Senato. Il tutto mentre dalle Commissioni Bilancio e Finanze della Camera veniva dato via libera all’emendamento della Lega che riapre i termini per entrambi i provvedimenti.

I 38 miliardi, precisa Maggiore in audizione in commissione al Senato, sono il valore di carico complessivo mentre è di 21,1 miliardi la base effettivamente riscuotibile dalla rottamazione ter. Quanto al “saldo e stralcio”, si calcola un importo pari a 6,5 miliardi.

I 21,1 miliardi della rottamazione “ter” e i 6,5 miliardi del “saldo e stralcio” costituiscono “la base di riferimento per determinare, in relazione all’effettivo adempimento delle istanze presentate dai contribuenti, il gettito che deriverà dalla definizione agevolata”, ha sottolineato Maggiore in commissione al Senato. In particolare, tra gli 1,7 milioni di richieste, 332mila sono relative all’istituto del “saldo e stralcio” e circa 1,4 milioni alla definizione agevolata. “Complessivamente – ha spiegato il direttore delle Entrate – le domande pervenute sono riferibili a una platea di circa 1,5 milioni di contribuenti”. La regione dalla quale sono arrivate più istanze è il Lazio con 271.797 domande, seguita dalla Campania con 235.357, e dalla Lombardia con 226.421 richieste.

L’articolo Rottamazione. Boom di domande: 12,9 mln di cartelle per 38 mld proviene da Agenpress.



Source by [author_name]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here