Agenpress. Pessimo inizio 2019 delle esportazioni calabresi.  All’incremento annuale delle esportazioni calabresi del 2018 rispetto al 2017 (+15,9%, in base al rapporto L’economia della Calabria (2019) della Banca d’Italia, si contrappone la riduzione (-14,7%) osservata nei primi tre mesi del 2019.

Sebbene questo dato congiunturale non abbia ricevuto alcuna attenzione da parte del sistema della comunicazione e dell’informazione regionale, e’, comunque, di interesse commentarlo perché frena la dinamica positiva registrata da molti trimestri dalle esportazioni regionali sui mercati mondiali.

Poiché l’incremento annuale del 2018 e’ l’esito anche della forte crescita osservata nel primo trimestre 2018, rimane da capire cosa succederà nel 2019, il cui avvio non e’ stato incoraggiante.

I dati per macroregioni. Dai dati pubblicati pochi giorni fa dall’ISTAT, si ottiene che nel primo trimestre 2019 le esportazioni totali dell’Italia ammontano a 114,74 miliardi di euro, equivalenti al 2% in piu’ di quelle registrate nel I trimestre del 2018.

Poco piu’ del 70% delle esportazioni trimestrali dell’Italia proviene dalle regioni settentrionali (il 38,6% del nord ovest e 32,7% del nord est). Il peso delle regioni dell’italia centrale e’ di circa il 27%, mentre le esportazioni meridionali pesano poco meno del 10% dell’export nazionale.

Il dato di interesse e’ che rispetto al primo trimestre del 2018, la variazione registrata dalle esportazioni su scala nazionale (+2%) e’ interamente dovuta al significativo incremento che si e’ osservato nelle regioni del centro Italia, le cui esportazioni sono aumentate di oltre il 15%, mentre una riduzione congiunturale si e’ registrata nel nord ovest (-2%), nel nord est (-2,4%) e nel meridione (-3,9%).

I dati regionali. A livello regionale, le variazioni piu’ rilevanti si sono avute nel caso del Molise (+59,1%), del Lazio (21%) e della Toscana (+16,1%).

Le esportazioni della Calabria del primo trimestre 2019 ammontano a 119 milioni di euro (lo 0,1% delle esportazioni nazionali). Nel primo trimestre 2018 la Calabria ha esportato 139 milioni di euro. Pertanto, dal 2019 al 2018 la riduzione e’ stata di 20 milioni di euro, equivalenti a -14,7%. Questa variazione e’ poco piu’ bassa di quella che si e’ avuta in Basilicata (-16,3%), Sicilia (-17,5%) e in Sardegna (-17,7%). La Puglia ha contabilizzato un incremento delle esportazioni pari a +9,7%, cosi come un incremento si e’ registrato in Campania (+6,5%).

Limitatamente al caso Calabrese, si osservi che la riduzione delle esportazioni del primo trimestre 2019 e’ in forte controtendenza rispetto a quanto che si e’ osservato in passato: dal I trimestre 2018 al I trimestre 2017 le esportazioni calabresi sono cresciute del 32%, così come molto elevata e’ stata la variazione (+22,09%) che si e’ registrata tra il I trimestre 2017 e l’equivalente periodo del 2016. Il dato, quindi, del primo trimestre 2019 desta molta preoccupazione.

Francesco Aiello (Professore ordinario di Politica Economica presso l’Università della Calabria)

L’articolo Pessimo inizio 2019 per le esportazioni calabresi proviene da Agenpress.



Source by [author_name]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here