Agenpress – “Abbiamo letto che c’è un confronto in merito ad una ridefinizione della manovra. Speriamo che su questi punti si possa recuperare buonsenso e valutare gli effetti sull’economia reale che certe scelte possono generare nel Paese”.

Così il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, e parlando di sugar tax e tassa sugli imballaggi ha aggiunto: “abbiamo aumentato le tasse su due settori senza aspettare una fase di transizione. Su questo ci sono criticità rilevanti nel rapporto con questo Governo. Speriamo prevalga il buonsenso.  Abbiamo già detto che dovrebbero costruire un dibattito all’interno, non mediatico, perché creano solo confusione nel Paese”.

“Ci sono – ha sottolineato Boccia – degli alert che ho segnalato, ci sono grandi opportunità, ovvero attivare immediatamente i cantieri. Abbiamo circa 70 miliardi di risorse disponibili per cantieri superiori a cento milioni di euro, occorre valutare cantiere per cantiere e sbloccarli anziché dibattere sulla dietrologia che non serve a nessuno. Occorre realismo in questo Paese e occorre che la politica inizi ad occuparsi sugli effetti sull’economia reale. Il vero cambiamento è nella crescita e nell’occupazione.

Altri cambiamenti noi non ne vediamo. Come Confindustria siamo stati molto responsabili a non chiedere a questo Governo nulla per la nostra categoria perché sapevamo e sappiamo che con il debito pubblico che abbiamo rilevante non c’erano molte risorse. Abbiamo detto che è opportuno lavorare ad una legge di bilancio di medio termine”.

L’articolo Manovra. Boccia (Confindustria). Dibattito mediatico crea confusione. Aprire i cantieri proviene da Agenpress.



Source link

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here