Agenpress. “Se la maggioranza sull’Ilva avesse saputo stare dalla parte del buon senso a quest’ora Di Maio non avrebbe bisogno di fare incongrui e tardivi inviti di unità alle opposizioni, che ha sempre trattato con disprezzo.

Per tentare di salvare il salvabile, sempre che non sia troppo tardi, non è necessario – come dice Di Maio – che maggioranza e opposizioni stiano dalla stessa parte, anche perché la posizione della maggioranza è irricevibile per ArcelorMittal e per le opposizioni.

È semmai necessario che la maggioranza ammetta i propri errori e lasci spazio alle posizioni delle opposizioni di centrodestra e di Calenda. Se finalmente si avesse buon senso si farebbe un passo indietro e si affiderebbe proprio alle opposizioni la gestione della crisi dell’Ilva.

In un’eventuale mediazione tra governo e azienda, le opposizioni avrebbero quella terzietà che serve e potrebbero portare, sempre che non sia troppo tardi, qualche soluzione seria e credibile. Se invece il M5S ha deciso di chiudere lo stabilimento di Taranto dovrebbe avere l’onestà di dirlo”.

Lo scrive in una nota Deborah Bergamini, deputata di Forza Italia.

L’articolo Ilva: Bergamini (FI) a Di Maio, Maggioranza lasci mediare centrodestra e Calenda su crisi proviene da Agenpress.



Source link

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here