mercoledì, Agosto 10, 2022
spot_img
HomeAP - LazioMilleproroghe. Mollicone (FdI): "FDI a difesa del teatro italiano, più fondi per...

Milleproroghe. Mollicone (FdI): “FDI a difesa del teatro italiano, più fondi per tutti i teatri, ma ora salvare Eliseo”

Agenpress – “Abbiamo presentato emendamenti al Milleproroghe per garantire maggiori fondi ai Teatri Nazionali e ai Teatri di rilevante interesse culturale, ma le commissioni competenti hanno dichiarato inammissibili gli atti. FDI è riuscita, però, ad approvare, nelle osservazioni della commissione Cultura al Milleproroghe, la richiesta di maggiori fondi al settore teatrale, in grave instabilità economica.
Il sistema dei teatri pubblici e privati in Italia è nettamente sottofinanziato rispetto la media europea: l’Italia, per fare un esempio, non supera lo 0,2% del PIL mentre la Francia supera l’1% per cento.
Riteniamo necessaria e urgente l’istituzione di un tavolo sui teatri in crisi presso il Mibac, al fine di salvare questi presidi di cultura e identità, a partire dall’Eliseo, ed evitare favoritismi.  Il mancato aumento rischia di minare la stabilità produttiva di molti dei TRIC e dei TN, tra cui il Teatro Eliseo – su cui fu posto un vincolo proprio da Franceschini per la garanzia delle finalità artistiche della struttura per il bene della comunità culturale nazionale e romana – con possibili rischi per la situazione dei lavoratori, a cui va la nostra solidarietà. Con il capogruppo in commissione Bilancio, Ylenja Lucaselli, abbiamo richiesto l’accantonamento degli emendamenti relativi al rifinanziamento del Teatro Eliseo, al fine di garantire un più attento esame del tema.”

Così il capogruppo in commissione Cultura per FDI, deputato Federico Mollicone, durante l’esame del dl Milleproroghe ora in corso alla Camera.

- Advertisment -spot_img

articoli più letti