mercoledì, Agosto 17, 2022
spot_img
HomeAP - LazioCoronavirus. 29enne contagiato sta bene. Nuova quarantena per gli altri 55 alla...

Coronavirus. 29enne contagiato sta bene. Nuova quarantena per gli altri 55 alla Cecchignola

Agenpress – “E’ sereno, sta bene ed è in contatto con i genitori” il ricercatore emiliano risultato positivo al nuovo coronavirus dopo il rientro dalla Cina e ricoverato all’Istituto Spallanzani di Roma. “Sto bene, mi sento tranquillo. Al momento non ho nessun disagio particolare”.

Il ragazzo è originario del Reggiano, ha 29 anni e fa il ricercatore negli Stati Uniti. Si trovava in Cina a Wuhan per una vacanza in occasione del Capodanno cinese insieme alla sua fidanzata, una ragazza cinese della zona. Il giovane sarebbe stato in Cina per un breve periodo prima di essere rimpatriato insieme agli altri italiani. La famiglia del ragazzo da questa mattina, dopo aver scambiato alcune parole col sindaco di Luzzara, si è chiusa nel silenzio.

“E’ in buone condizioni generali”, si apprende dal bollettino medico dello Spallanzani. “Presenta lieve febbricola e lieve iperemia congiuntivale. Il quadro clinico e quello radiologico polmonare sono negativi. Il paziente inizierà in giornata la terapia antivirale”. Negativi i test con tampone faringeo per la rilevazione del coronavirus effettuati finora sugli italiani che si trovano alla Cecchignola dopo essere rientrati da Wuhan, test che verranno ripetuti. “Anche se non si può escludere del tutto, ritengo molto improbabile che l’italiano risultato positivo al coronavirus possa avere trasmesso l’infezione a qualcun altro dei 55 italiani rientrati, come lui, dalla città cinese di Wuhan e tuttora in osservazione alla città militare della Cecchignola”. Lo afferma il direttore del dipartimento di Malattie infettive dell’Istituto superiore di sanità (Iss), Gianni Rezza.

Riparte intanto la quarantena per i 55 italiani rientrati da Wuhan che si trovano alla Cecchignola. La nuova sorveglianza sanitaria riparte per 14 giorni a cominciare da ieri. La proposta è quella di dimettere gli italiani sotto osservazione alla Cecchignola dopo due test di controllo faringei negativi, ha detto il direttore scientifico dell’Istituto Spallanzani.

 

- Advertisment -spot_img

articoli più letti