lunedì, Agosto 8, 2022
spot_img
HomeAP - LazioOmicidio Vannini. Applauso per la sentenza. Malore per la mamma di Marco,...

Omicidio Vannini. Applauso per la sentenza. Malore per la mamma di Marco, “avevo perso la fiducia”

Agenpress –  “Ciontoli ha seguito passo per passo l’agonia di Marco Vannini, pensando solo a salvare il suo posto di lavoro. La morte del ragazzo avrebbe portato via l’unico testimone di quello che è successo nell’abitazione di Ladispoli”.

Lo ha sottolineato nella sua arringa il professore Franco Coppi, legale di parte civile dei familiari di Marco Vannini, chiedendo la riapertura del processo e condanne più severe per Antonio Ciontoli, sua moglie e i due figli. Coppi ha ricordato – nell’aula della Prima sezione penale della cassazione gremita di pubblico – che Vannini “è stato colpito da un’arma micidiale, lo sparo gli ha trapassato cuore e polmone, e una costola, e si è fermato sotto i muscoli del petto. Il cuore di Marco ha continuato a pompare sangue fino alla fine, si sarebbe salvato se lo avessero soccorso, come ha riconosciuto con onestà lo stesso consulente della difesa”.

Richiesta accolta e pertanto ci sarà un appello bis per l’omicidio di Marco Vannini, il giovane ucciso da un colpo di pistola a maggio 2015 mentre era a casa della fidanzata a Ladispoli, sul litorale romano. Nuovo processo d’appello per tutta la famiglia di Antonio Ciontoli, principale imputato dell’omicidio.

“Avevo perso la fiducia, ma questa sera posso dire che la giustizia esiste e vado a testa alta, non si molla, e Marco avrà giustizia. La verità non la sapremo mai ma ringrazio tutte le persone che ci sono state vicine”,  ha detto Marina Vannini, la mamma di Marco, dopo la lettura della sentenza, sulla scalinata della Cassazione. Davanti alla Suprema Corte si è radunata una folla che scandisce “Marco, Marco”, con uno striscione con su scritto “Non in mio nome. Giustizia per Marco”.

Un applauso ha accolto la lettura del verdetto . L’aula era talmente piena che tanta gente era rimasta fuori, nell’androne, e appena saputo l’esito ha iniziato ad applaudire. Intanto in aula la mamma di Marco Vannini per l’emozione è stata colta da un leggero malore: è stata soccorsa dai familiari e dalle forze dell’ordine che l’hanno portata fuori in una stanza riservata.

- Advertisment -spot_img

articoli più letti