Moody’s. Recessione globale se pandemia. Coronavirus pesa su pil Italia, rischio recessione

0
30


Agenpress – Il coronavirus è stato un duro colpo per l’economia cinese, che ora minaccia di mettere fuori gioco l’economia globale. Una recessione globale è probabile se COVID-19 dovesse trasformarsi una pandemia, e le probabilità che ciò accada sono verosimilmente alte e aumentano con il crescere dei contagi in Italia e in Corea del Sud . L’economia statunitense è più isolata dall’impatto del virus, ma non è immune, e anche in questo scenario subirebbe probabilmente una flessione. A scriverlo è Moody’s in un report.

“Covid-19 è sbucato dal nulla. Può essere quello che gli economisti chiamano un cigno nero, un evento raro e intrinsecamente imprevedibile con gravi conseguenze. Tutti noi speriamo che lo sforzo globale per contenere il virus garantisca che questo cigno nero non volerà. Ma è prudente essere preparati se lo farà”, scrive nell’analistri Mark Zandi, Chief Economist di Moody’s che con il suo team ha aumentato le probabilità di una pandemia al 40%, da un precedente 20%. “Una pandemia provocherà – viene ribadito – una recessione globale e statunitense nel primo semestre di quest’anno. L’economia era già fragile prima dell’epidemia e vulnerabile a tutto ciò che non si è attenuto al copione. Covid-19 è fuori copione”.

Il coronavirus peserà sulla crescita economica dell’Italia, ma difficilmente peserà sul suo rating prosegue  Moody’s in una nota, sottolineando che l’epidemia aumenta il rischio che l’Italia scivoli in recessione.

L’epidemia di coronavirus mette pressione al ribasso sul già debole outlook di crescita dell’Italia, e aumenta i rischi di recessione, afferma Moody’s sottolineando che “anche se al momento sull’ampiezza e sulla durata dell’impatto c’è un’elevata incertezza, interruzioni in termini di consumi e produzione sono probabili”.

Moody’s – spiega l’agenzia – già incorpora nella sue valutazione sul rating italiano un debole profilo di crescita. “Un ulteriore, ma temporaneo, indebolimento della crescita quindi non cambia in modo fondamentale la visione di Moody’s” si legge in una nota, nella quale si precisa che l’agenzia di rating ritiene probabile che ci saranno “misure di bilancio per mitigare l’impatto del coronavirus sull’economia, con effetti sul bilancio gestibili. Detto questo molto dipenderà dalla lunghezza e dalla severità della crisi. A questo punto Moody’s ritiene che l’epidemia sarà contenuta”.

L’articolo Moody’s. Recessione globale se pandemia. Coronavirus pesa su pil Italia, rischio recessione proviene da Agenpress.



Source link

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui