Coronabond. Von der Leyen: “è uno slogan”, poi chiarisce che non si “non esclude alcuna opzione”

0
24


Agenpress – “Il termine corona bond è attualmente uno slogan. Dietro ad essa c’è la questione più grande delle garanzie. E qui le riserve in Germania, ma anche in altri Paesi, sono giustificate”.

A dirlo  la presidente della Commissione Ursula von der Leyen, in un’intervista alla Dpa, affermando che nella crisi del coronavirus la Commissione europea non pianifica l’emissione di bond propri sui debiti.

“Ci sono limiti legali molto chiari, non c’è il progetto. Non stiamo lavorando a questo§”, ha detto ancora”.

Il premier Giuseppe Conte ha replicato che “il compito della proposta sugli eurobond non è rimesso alla presidente della Commissione. Le proposte le elaborerà l’Eurogruppo” e ha invitato l’Europa a “dimostrare di essere all’altezza di questa chiamata della storia. È uno shock simmetrico che riguarda tutti gli Stati membri, nessuno è esente”.

Duro il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri. “le parole della presidente della Commissione Ue sono sbagliate e mi dispiace che le abbia pronunciate”

Successivamente  la Commissione Ue ha precisato il senso delle parole di von der Leyen: “Il Consiglio europeo ha incaricato l’Eurogruppo di presentare proposte entro le prossime settimane. La Commissione parteciperà a tali discussioni e sarà pronta a fornire assistenza, se sostenuta dall’Eurogruppo. Ciò è necessario poiché lo spazio fiscale per i nuovi strumenti è limitato, poiché siamo nell’ultimo anno del Mff (il bilancio pluriennale dell’Ue). Parallelamente, la Commissione sta lavorando a proposte per la fase di recupero nell’ambito dei trattati esistenti”. Ma soprattutto viene sottolineato che “in questo momento critico la presidente non esclude alcuna opzione nei limiti dei Trattati”.

“In questo momento, la Presidenza non esclude alcuna opzione entro i limiti del trattato”, ha poi spiegato  la presidente della Commissione Ue. “Come primo passo stiamo lavorando a una piena flessibilità dei fondi esistenti, come i fondi strutturali. Ciò fornirà supporto immediato. Per garantire il recupero, la Commissione proporrà modifiche alla proposta del Mff che consentiranno di affrontare le conseguenze della crisi coronavirus”, aggiunge la nota della commissione Ue.
“Il Consiglio europeo ha incaricato l’Eurogruppo di presentare proposte entro le prossime settimane. La Commissione parteciperà a tali discussioni e sarà pronta a fornire assistenza, se sostenuta dall’Eurogruppo. Ciò è necessario poiché lo spazio fiscale per i nuovi strumenti è limitato, poiché siamo nell’ultimo anno del Mff (bilancio Ue pluriennale). Parallelamente, la Commissione sta lavorando a proposte per la fase di recupero nell’ambito dei trattati esistenti”.

L’articolo Coronabond. Von der Leyen: “è uno slogan”, poi chiarisce che non si “non esclude alcuna opzione” proviene da Agenpress.



Source link

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui