Il Centro Espositivo Leo-Lev di Vinci celebra la Giornata Internazionale dei Musei 2020

0
12


L’omaggio alla memoria di Franco Filippelli del Presidente del Centro Espositivo Leo-Lev, Architetto Oreste Ruggiero e del Direttore Generale Museo Statale Ermitage, San Pietroburgo Mikhail Piotrovsky con il contributo del Prefetto Francesco Tagliente


Agenpress. Oggi 18 maggio ricorre, ormai dal 1977, la “Giornata Internazionale dei Musei – International Museum Day (IMD) promosso da ICOM.

Il museo è un’istituzione permanente, senza scopo di lucro, al servizio della società, e del suo sviluppo, aperta al pubblico, che effettua ricerche sulle testimonianze materiali ed immateriali dell’uomo e del suo ambiente, le acquisisce, le conserva, e le comunica e specificatamente le espone per scopi di studio, educazione e diletto. ( La definizione è di ICOM recepita anche dal Decreto ministeriale MIBAC 23 dicembre 2014)

Per questa edizione 2020, il Presidente delle Attività artistiche del Centro Espositivo Leo-Lev di Vinci, Architetto Oreste Ruggiero, ha inteso rendere omaggio al neo Direttore dei Musei Nazionali di Palazzo Mansi e Villa Guinigi di Lucca, architetto Franco Filippelli, recentemente e prematuramente scomparso.

Il sito del Centro Espositivo Leo Lev ( https://www.leolev.it/) oggi, ospita oltre 20 contributi tra i quali il mio, nella veste di Questore e Prefetto in Toscana, impegnato anche nella valorizzazione dei monumenti con interventi di restauro e manutenzione conservativi e socio onorario degli “Amici dei Musei e Monumenti Pisani”. Ho ritenuto di intervenire anche nella veste di “Delegato ai rapporti istituzionali dell’ANCRI”

In apertura della pagina celebrativa, subito dopo quello di Mikhail Piotrovsky, Direttore Generale Museo Statale Ermitage, San Pietroburgo è stato inserito l’omaggio del prefetto Francesco Tagliente al Direttore Franco Filippelli.

“Aderisco volentieri all’iniziativa del Presidente delle Attività artistiche del Centro Espositivo Leo-Lev di Vinci, Architetto Oreste Ruggiero, di celebrare la Giornata internazionale dei musei 2020, rendendo omaggio a Franco Filippelli” scrive Tagliente.

“Per ricordarlo mi piace ripercorrere alcuni momenti importanti della sua vita al servizio dell’arte e della cultura.

Penso al suo l’incarico come Soprintendente presso la Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Lucca e Massa Carrara, alla sua direzione dei Musei nazionali di Lucca, Palazzo Mansi e Villa Guinigi, e al suo ruolo al Polo Museale della Toscana.

Ricordo gli incarichi, come funzionario, presso la Soprintendenza di Firenze, come responsabile del cantiere presso gli Arsenali Medicei di Pisa per l’esposizione del restauro di 11 navi romane tornate alla luce alla fine degli anni Novanta”.

“Oltre a quello di servitore del mondo dell’arte e della cultura –  aggiunge Tagliente – ricordo il suo modo di essere un architetto che non si occupa di solo tecnica, ma assume il ruolo di antenna ricettiva degli umori, dei cambiamenti, dei sentimenti e delle necessità dell’uomo di prefigurare il futuro.

E, prefigurando il futuro, è stato un elemento basilare per il Centro Leo-Lev, in virtù del suo ruolo di Soprintendente Reggente pro tempore, per il restauro dell’Arcangelo Annunciante della Pieve di San Gennaro e per l’esposizione, di cui è stato fra i protagonisti all’inaugurazione, presso il Centro di Vinci”.

Il Centro espositivo e polifunzionale ospita ancora quella scultura in terracotta policroma dell’Arcangelo Annunciante di San Gennaro in Lucchesia, attribuita alla Scuola del Verrocchio e a Leonardo da Vinci, restaurata dall’Opificio delle Pietre Dure di Firenze, e gli Skyline – Le Città di Leonardo, realizzati da Oreste Ruggiero e dedicati ai luoghi che hanno accompagnato il percorso di vita del genio di Vinci.

“Parlo delle Opere realizzate da Oreste Ruggiero: Firenze Skyline sulla parete della sala Convegni della Questura nello storico Palazzo Bonifazio; Roma Skyline nella Sala conferenze al primo piano del Palazzo San Vitale, sede della Questura di Roma e, con il coinvolgimento degli Amici dei Musei e Monumenti Pisani, Pisa Skyline, nel Palazzo Medici sede della Prefettura di Pisa” aggiunge l’ex Questore di Firenze e Roma e Prefetto di Pisa.

“La mattina del 16 marzo,- prosegue – se non fosse stato impedito dall’emergenza pandemica, quella mostra a Vinci sarebbe stata visitata da un folto gruppo di soci dell’Associazione Nazionale insigniti dell’Ordine al merito della Repubblica italiana (ANCRI), guidati dal presidente Tommaso Bove, e degli Amici dei Musei e dei Monumenti Pisani, guidati dal presidente Piera Orvietani.

Quella cerimonia ci avrebbe dato l’opportunità di ricordare, tutti insieme, il compianto benemerito della cultura e dell’arte Franco Filippelli”.“Auguriamoci di poterlo ancora fare prossimamente” conclude.

Seguono poi gli interventi di

  • Giorgia Muratori, Segretario Regionale del Ministero per i Beni e le Attività Culturali per la Toscana
  • Cesara Buonamici, giornalista
  • Cesare Buonamici, imprenditore
  • Ilaria Boncompagni, Soprintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio per le Province di Lucca e Massa Carrara
  • Oreste Giurlani, Sindaco di Pescia
  • Don Cyprien Mwiseneza, Parroco di San Gennaro
  • Laura Speranza, Direttore Settori di Restauro (Bronzi e Armi Antiche, Materiali Ceramici, Plastici e Vitrei) – Opificio delle Pietre Dure
  • Valerio Tesi, architetto, Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la città metropolitana di Firenze e le province di Pistoia e Prato, Patrimonio architettonico
  • Circolo Culturale Undici, Presidente Massimo Parlanti
  • Renate Di Giorgio, Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la città metropolitana di Firenze e le province di Pistoia e Prato
  • Ilaria Gigliosi, Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la città metropolitana di Firenze e le province di Pistoia e Prato
  • Donatella Duccini, architetto
  • Stefano Veloci, architetto, già funzionario della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la città metropolitana di Firenze e le province di Pistoia e Prato
  • Bruno Angelici, architetto
  • Giorgio Elio Pappagallo, architetto, già direttore dell’Ufficio di Direzione dei lavori “Cantiere Nuovi Uffizi” – Firenze BAP – Soprintendenza
  • Lara Ciampi, Responsabile Ufficio Soci Banca di Pescia e Cascina – Credito Cooperativo
  • Antonio De Crescenzo, già Direttore Amministrativo Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la città metropolitana di Firenze e le province di Pistoia e Prato
  • Fiorella Facchinetti, architetto, già funzionario Soprintendenza per i Beni Ambientali ed Architettonici di Firenze, Pistoia e Prato
  • Dario Cecchini, imprenditore
  • Rodolfo Albisani, architetto
  • Laura Panzani e Valentina Musetti, Collaboratrici presso Soprintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio per le Province di Lucca e Massa Carrara

Protagonista assoluto della celebrazione della giornata dedicata all’INTERNATIONAL MUSEUM DAY  2020, che vede anche l’omaggio al Direttore museale Architetto Franco Filippelli, è l’architetto Oreste Ruggiero che, oltre alla introduzione degli interventi, chiude l’evento nella veste di presidente del Centro espositivo Leo-lev, ringraziando i protagonisti dei singoli contributi, espressione di sentimenti veri, profondi, talvolta commoventi.

“Mi piace condividere questa mio contributo per le celebrazioni della ”Giornata Internazionale dei Musei 2020” –  scrive ancora  Tagliente – riflettendo sulle espressioni del Direttore generale Prof. Mikhail Piotrovsky, del Museo Ermitage, nei confronti del Centro espositivo Leo-Lev di Vinci, che rafforza l’importanza della scelta di quella struttura per l’evento ANCRI, programmato prima della pandemia di Coronavirus per il 16 marzo.

Questo momento collettivo infatti si è rivelato significativo di sincera umanità, ma altrettanto importante arricchito da un messaggio significativo del Direttore generale del Museo Ermitage per lo sviluppo della grande arte, della cultura e dei rapporti fra Italia e Russia.

Temi quelli dell’arte e della cultura che sono stati sempre al centro della mia attenzione – aggiunge Tagliente – sia nel ruolo di Questore e Prefetto della Repubblica che in quello di socio onorario associazione Amici dei Musei e dell’Associazione nazionale Insigniti dell’Ordine al Merito della repubblica Italiana (ANCRI).

“Sono certo – conclude – che attraverso il Centro vinciano Leo-Lev e col suo presidente Commendatore Oreste Ruggiero, Socio Nazionale ANCRI, possono aprirsi a progetti importanti, di respiro internazionale”.

 

 

 

L’articolo Il Centro Espositivo Leo-Lev di Vinci celebra la Giornata Internazionale dei Musei 2020 proviene da Agenpress.



Source link

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui