Catania. I clown di corsia a supporto dell’ospedale San Marco di Librino col progetto: “Sorriso è respiro, respiro è vita”

0
13


Agenpress – L’associazione nazionale di clownterapia “Teniamoci per mano Onlus”, con sede a Napoli, Roma, Bologna, Palermo e Mazara del Vallo, ha una sua preziosa costola che vive a Catania e che conta circa 70 clown volontari attivi in città.

Cos’è la clownterapia? La clownterapia è una terapia medica alternativa che non vuole sostituirsi alle cure tradizionali ma essergli di supporto: infatti i clown attraverso il gioco e la fantasia riescono a trasformare semplici stanze di ospedale in vere e proprie stanze da gioco, stimolando il buon umore dei pazienti e del personale medico. Gli studi scientifici hanno dimostrato che ridere attiva tutte le parti del corpo umano producendo beta endorfine da parte delle ghiandole surrenali che producono cortisolo, un ormone che regola la risposta allo stress e aiuta a sopportare meglio il dolore, fisico o psicologico con grandi benefici sui pazienti, in modo particolare su quelli più piccoli che possono godere, anche nelle situazioni più compromesse, di veri e propri momenti di magia.

A seguito dell’emergenza Covid-19, le corsie del sorriso sono state sospese, ma l’associazione ha continuato a dare il suo supporto alle strutture ospedaliere contribuendo alla donazione di materiali e macchinari utili per gestire non solo le grandi emergenze, ma anche le difficoltà più piccole, dimostrando così l’importanza del terzo settore nel quotidiano degli enti pubblici.

Nasce così il progetto “Sorriso è respiro, respiro è vita” a cura del distretto locale di Catania-Ispica che ha voluto donare al reparto di pediatria dell’Ospedale San Marco di Librino (Catania), “materiali di consumo” per riattivare il Poligrafo (modello Embletta) che 8 anni fa era stato donato all’ospedale e che la struttura a causa di difficoltà economiche non ha potuto continuare ad utilizzare, precludendosi il suo migliore utilizzo.

L’Ospedale San Marco di Librino accoglie prevalentemente bambini con patologie neurologiche di grave entità. Sono pazienti che alla patologia accertata uniscono anche il rischio di sviluppare insufficienza respiratoria cronica; alcuni di loro hanno bisogno anche di un supporto ventilatorio meccanico.

La loro condizione di salute richiede un monitoraggio regolare con un esame poligrafico che registra i movimenti del torace e dell’addome, il flusso di aria che entra ed esce dal naso e dalla bocca e la saturazione di ossigeno.

Con questo tipo di esame si riesce a monitorare l’andamento respiratorio (se è superficiale o profondo, se il paziente presenta apnee “centrali” o “ostruttive”) ed è possibile individuare, se cambia il ritmo cardiaco o se la saturazione di ossigeno nel sangue si abbassa.

“Teniamoci per Mano Onlus, ha l’obiettivo di essere prima di tutto un supporto concreto sul territorio, dal punto di vista sociale e dove possibile, anche economico. Le nostre campagne di sensibilizzazione sono destinate prevalentemente al sostegno della clownterapia e alla realizzazione dei progetti che abbiamo in tutta Italia, grazie alle segnalazioni e alle proposte dei distretti locali. Ci impegniamo grazie al lavoro di tutti i volontari, ad essere un punto di riferimento per tutta la comunità e per le persone che hanno bisogno del nostro intervento, l’augurio è di lasciare sempre un buon ricordo nel cuore di chi ci incontra”, dichiara Eduardo Quinto, Direttore Generale dell’associazione.

Alla consegna delle attrezzature donate da Teniamoci per Mano Onlus hanno presenziato il primario del reparto di Pediatria e Neonatologia Dott. Raffaele Falsaperla e una piccola delegazione del personale medico del relativo ospedale. Per Teniamoci per Mano Onlus erano presenti i responsabili di distretto, Mariafelicia Maucieri e Toti Privitera insieme ad alcuni volontari dell’associazione.

Diventa clown di corsia.

Teniamoci per mano Onlus è alla continua ricerca di volontari, per questo motivo ha ripreso i suoi corsi di formazione per reclutare nuovi clown di corsia disposti a regalare il proprio tempo e un sorriso ai bambini, adulti, diversamente abili e anziani che ne hanno bisogno.

Il prossimo corso base a Catania si terrà il 27 e 28 giugno e sarà svolto seguendo le direttive DPCM, rispettando il distanziamento sociale e muniti dei dispositivi di protezione individuale messi a disposizione dell’associazione.
Per richiedere informazioni è possibile scrivere direttamente sulla pagina FB locale: https://www.facebook.com/Teniamoci-per-mano-Onlus-Distretto-Catania-Ispica-2135961386641831/

o chiamare al numero della sede centrale: 081.18759100 (Sabrina)

L’articolo Catania. I clown di corsia a supporto dell’ospedale San Marco di Librino col progetto: “Sorriso è respiro, respiro è vita” proviene da Agenpress.



Source link

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui