mercoledì, Agosto 17, 2022
spot_img
HomeAP - LazioManuel Bortuzzo, rimasto paralizzato alle gambe, i giudici riducono la pena per...

Manuel Bortuzzo, rimasto paralizzato alle gambe, i giudici riducono la pena per i responsabili

AgenPress – La Corte di Appello di Roma ha ridotto a 14 anni e 8 mesi di carcere la pena per gli autori del ferimento del nuotatore Manuel Bortuzzo avvenuto a Roma nel febbraio del 2019. In primo grado Lorenzo Marinelli e Daniel Bazzano erano stati condannati a 16 anni.

I giudici hanno fatto cadere l’accusa di tentato omicidio nei confronti della fidanzata di Bortuzzo, Martina Rossi. L’atleta, raggiunto da un colpo di pistola alla schiena, è rimasto paralizzato alle gambe. Il fatto avvenne la notte tra il 2 e 3 febbraio dell’anno scorso. I due sono accusati di tentato duplice omicidio premeditato e porto, detenzione e ricettazione d’arma da fuoco. I due erano stati processati con rito abbreviato nell’ottobre dello scorso anno.

“Ho sentito Manuel e la sua famiglia che hanno accettato serenamente la decisione dei giudici, senza nessuna polemica. Dal canto mio è una sentenza che rispetto ma che non condivido, attendo di leggere le motivazioni. Dobbiamo capire perché è caduta l’accusa di tentato omicidio nei confronti della fidanzata di Manuel”, ha detto l’avvocato Massimo Ciardullo, legale del nuotatore.

- Advertisment -spot_img

articoli più letti