mercoledì, Agosto 10, 2022
spot_img
HomeAnimaliLa storia di Nala, la gatta che ha fatto il giro del...

La storia di Nala, la gatta che ha fatto il giro del mondo in autostop


AgenPress – Quando l’ex giocatore di rugby di Edimburgo Dean Nicholson ha fatto il suo lavoro per viaggiare per il mondo, sperava che sarebbe stata un’esperienza che cambiasse la vita.
Ma ciò di cui il 31enne non si è reso conto è che sarebbe stato un piccolo amico a quattro zampe che lo avrebbe cambiato per sempre.
Dean, un saldatore di Dunbar, era stufo della sua esistenza 9-5 e ha deciso di salire sulla sua bici e vedere il mondo.
Ha lasciato la Scozia e si è recato ad Amsterdam. Ha attraversato Belgio, Grecia, Svizzera e Italia prima di imbarcarsi su un traghetto per la Croazia.
Ha poi viaggiato in Bosnia, dove ha incontrato una piccola creatura a strisce che sarebbe diventata la sua compagna di viaggio.
Dean ha detto al Drivetime con John Beattie di BBC Radio Scotland : “Era solo un giorno normale. Stavo per attraversare il Montenegro e stavo pedalando su una grande collina.
“Ho sentito un minuscolo gatto miagolare da dietro di me. Mi stava inseguendo su per la collina. Così mi sono fermato e accostato e lei non voleva lasciare il mio fianco. L’ho messa davanti alla mia bici e l’ho messa comoda da portare nella prossima città.  Sono andato a scoprire se aveva il microchip.
“Ma non lo era e si è arrampicata sulla mia spalla e si è addormentata e ho pensato che fosse così, sarebbe venuta con me in questo tour.”
Il piano originale per arrivare in Thailandia il più rapidamente possibile è uscito dalla finestra e Dean si è reso conto che il gattino, che ha chiamato Nala, lo aveva cambiato.
Parlando dall’Austria, ha detto: “Mi ha insegnato a rallentare e godermi la vita molto di più. Averla sulla bici le sue esigenze vengono prima di tutto e ha rallentato il tour e ora ci fermiamo e suoniamo molto. Se ci sono boschi ci fermiamo a giocare e lei ama correre sulla spiaggia.
La coppia ha percorso circa 10.000 miglia. Dean ha dovuto organizzare un passaporto per animali domestici per Nala, e ora il mondo è la loro ostrica.
Così importante è il suo amico peloso che lei detta anche l’itinerario.
Dean ha detto: “Non potevo attraversare l’Iran con il gatto perché non la lasciavano stare in hotel, quindi ci siamo persi. Il piano ora è di attraversare la Russia in primavera”.
Ovunque vadano, Dean e Nala attirano l’attenzione. La gente del posto è in soggezione del piccolo passeggero che fa le fusa che viaggia in un cestino sulla parte anteriore della sua bici personalizzata o sulla spalla di Dean se è un po ‘irregolare.
La gente li ferma per vedere il gatto e lei è stata responsabile di almeno una pinta di birra gratis per il suo proprietario.
Nala è stata in Albania e in Grecia e di nuovo a Dunbar per un pit-stop. È stata in una funivia e si è persino divertita a fare kayak.
Sono diventati sensazioni sui social media, raccogliendo 800.000 follower su Instagram e circa 1.000 messaggi al giorno.
I loro 150.000 abbonati su YouTube portano abbastanza soldi pubblicitari per farli andare avanti nelle riparazioni di biciclette e nel cibo per gatti.
Nala ha persino il suo calendario e ora un libro che traccia le loro avventure.
Dean ha detto: “Passeremo l’inverno in Grecia lavorando in alcuni santuari per animali. Poi attraverso la Russia in primavera e in Tailandia. Voglio tutto il sogno di stare seduti sulla spiaggia – con una noce di cocco”.
E, naturalmente, un gatto.

L’articolo La storia di Nala, la gatta che ha fatto il giro del mondo in autostop proviene da Agenpress.



Source link

- Advertisment -spot_img

articoli più letti