Cile. Un incendio ha danneggiato le statue dell’Isola di Pasqua. Sindaco: “danni causati sono irreparabili”

Date:

Share post:


AgenPress – Un incendio ha danneggiato le bellissime statue dell’Isola di Pasqua, con alcune carbonizzazioni che si dice siano irreparabili.

Un numero imprecisato di statue scolpite nella pietra sono state colpite dall’incendio, ha detto il sottosegretario ai Beni culturali del Cile.

L’isola di Pasqua ha quasi 1.000 megaliti, noti come moai. Hanno teste sovradimensionate e generalmente sono alte circa 4 m (13 piedi).

Sono stati scolpiti da una tribù polinesiana più di 500 anni fa.

L’incendio, scoppiato lunedì, ha colpito “quasi 60 ettari (148 acri)”, ha twittato Carolina Perez Dattari, funzionario del patrimonio culturale.

Si dice che sia stato appiccato deliberatamente ed è incentrato sul vulcano Rano Raraku dell’isola di Pasqua, che è un patrimonio mondiale dell’UNESCO.

L’isola di Pasqua si trova a 3.500 km (2.174 miglia) al largo della costa del Cile. Si basa sul turismo e ha riaperto solo tre mesi fa dopo la sua chiusura durante la pandemia di Covid-19. Il sito è stato ora nuovamente chiuso mentre un team di conservazione esamina l’entità del danno.

Il sindaco dell’isola Pedro Edmunds ha dichiarato ai media locali: “I danni causati dall’incendio sono irreparabili”.

Il direttore della comunità Ma’u Henua che si occupa del parco nazionale lo ha descritto come “irreparabile e con conseguenze al di là di ciò che i tuoi occhi possono vedere”.

“I moai sono completamente carbonizzati”, ha detto Ariki Tepano attraverso le pagine dei social media ufficiali del parco.

Ci sono circa 1.000 gigantesche statue di pietra e incisioni sull’Isola di Pasqua, la più grande delle quali pesa 74 tonnellate e è alta 10 metri.

Le figure furono scolpite dagli indigeni Rapa Nui tra gli anni 1400 e 1650 e posizionate a formare un anello attorno all’isola, di fronte all’entroterra.

L’articolo Cile. Un incendio ha danneggiato le statue dell’Isola di Pasqua. Sindaco: “danni causati sono irreparabili” proviene da Agenpress.



Source link

Redazione
Redazione
Consapevoli che un’informazione imparziale ed obiettiva non esista, Agenpress sostiene che: “la notizia nasce vera, ma il giornalista la rende “falsa”.

Consigliati da Agenpress

spot_img

Articoli Correlati

Sanità, UGL: “Nei pronto soccorso del Lazio clima da far west. Non restare inermi di fronte alla violenza”

AgenPress. “Quello che si respira all’interno dei Pronto Soccorso degli ospedali del Lazio è un autentico clima...

Infezioni ricorrenti: al Bambino Gesù open day con visite e consulenze gratuite su prenotazione

Sabato 4 febbraio presso la sede di San Paolo, gli specialisti dell’Ospedale saranno a disposizione dei genitori...

Roma. Incidente, muoiono 5 ragazzi, un ferito. Procura di Tivoli apre un fascicolo

AgenPress –  La Procura di Tivoli ha avviato un fascicolo di indagine, al momento contro ignoti, in relazione...

Roma. Auto si ribalta più volte con sei ragazzi a bordo: cinque morti (tra i 21 e i 17 anni) ed un ferito

AgenPress – Cinque ragazzi sono morti dopo che l’auto sulla quale viaggiavano si è ribaltata più volte. Il sesto, rimasto ferito,...