Lavrov, per la Russia è inaccettabile la guerra nucleare. L’Occidente mente, gli Usa abbandonino il dominio globale

Date:

Share post:


AgenPress –  “Vorrei  sottolineare che la Russia rimane impegnata nella dichiarazione dei leader dei cinque Stati dotati di armi nucleari del 3 gennaio di quest’anno, che hanno riaffermato il postulato dell’inammissibilità della guerra nucleare. In accordo con questo documento, approvato al più alto livello, è necessario prevenire qualsiasi conflitto armato tra paesi in possesso di armi nucleari.

Per quanto riguarda le dichiarazioni ad alta voce su alcune conseguenze per la Russia, un simile linguaggio minaccioso è, ovviamente, inaccettabile. Li lasciamo interamente alla coscienza dei rispettivi politici occidentali. Non intendono discutere con loro questo argomento, è chiaramente inutile”.

Così Sergei Lavrov in un’intervista al giornale Argumenty i Fakty. “L’Occidente usa bugie e manipolazioni per dipingere la Russia come fonte di minacce nucleari ed ha sottolineato la natura difensiva della politica di deterrenza nucleare di Mosca.

“Abbiamo tutte le opportunità per proteggere i nostri interessi nazionali. Se necessario, li utilizzeremo nella massima misura possibile. Coloro che parlano alla Russia nel linguaggio delle sanzioni dovrebbero ricordare che mentre stiamo rispondendo ad atti di aggressione economica con sufficiente moderazione, la nostra pazienza non è illimitata”

“Non ha funzionato per ridurre a brandelli l’economia russa, come desiderava ardentemente Barack Obama. E non funzionerà. Tutto quello che volevano provocare con noi comincia ad accadere a casa loro. In alcuni paesi europei si registra un forte aumento dei prezzi, un calo del reddito e una carenza di risorse energetiche. Gli scienziati politici hanno iniziato a parlare della crescente minaccia di esplosioni sociali. I soliti benefici della civiltà si stanno trasformando in un privilegio per gli europei. Questo è il prezzo che i cittadini comuni pagano per la russofobia dei loro politici.

Ma questo è in Occidente. Noi, in Russia, rafforzeremo la nostra sovranità economica e tecnologica, costruiremo catene finanziarie e logistiche alternative per servire le transazioni commerciali con l’estero. Continueremo a rafforzare la cooperazione con i partner in Asia, Medio Oriente, Africa e America Latina, che, come noi, sono favorevoli alla cooperazione paritaria e si oppongono alla politicizzazione dei legami commerciali ed economici.

L’Occidente non riuscirà mai a distruggere l’economia russa. Non sono riusciti a fare a pezzi l’economia russa, che è ciò che (l’ex presidente degli Stati Uniti Barack) Obama sognava. E non ci riusciranno mai”.

Washington deve abbandonare le proprie pretese di dominio globale se si vuole spezzare il “circolo vizioso” nelle relazioni tra la Russia e gli Stati Uniti.

Il problema principale è che gli americani hanno effettivamente calpestato il diritto internazionale ei tabù non scritti nella pratica diplomatica che esistono da decenni. Contrariamente alle realtà geopolitiche, gli Stati Uniti stanno cercando di “sottomettere” il resto della comunità mondiale, di costringere tutti a vivere secondo le “regole” che loro stessi inventano.

Le élite americane russofobe stanno pensando in modo irrazionale, spingendo la Casa Bianca a un confronto aperto con la Russia. In sostanza, questa è una linea sconsiderata di fomentare la tensione internazionale.

È possibile spezzare questo “circolo vizioso”? Certo che si. Per andare avanti, Washington ha bisogno di fare un serio lavoro sui suoi errori e rinunciare alle sue pretese di dominio del mondo. Varrebbe anche la pena di trarre conclusioni dai fallimenti dei loro tentativi di interferire nei nostri affari interni.

Comprendiamo che comprendere il nuovo allineamento delle forze nel mondo non è facile e doloroso per gli Stati Uniti. Ma prima inizieranno a fare i conti con la realtà geopolitica, meno “spezzeranno il legno” e migliore sarà il processo oggettivo di formazione di un ordine mondiale policentrico più giusto e democratico”.

 

 

 

L’articolo Lavrov, per la Russia è inaccettabile la guerra nucleare. L’Occidente mente, gli Usa abbandonino il dominio globale proviene da Agenpress.



Source link

Redazione
Redazione
Consapevoli che un’informazione imparziale ed obiettiva non esista, Agenpress sostiene che: “la notizia nasce vera, ma il giornalista la rende “falsa”.

Consigliati da Agenpress

spot_img

Articoli Correlati

Infezioni ricorrenti: al Bambino Gesù open day con visite e consulenze gratuite su prenotazione

Sabato 4 febbraio presso la sede di San Paolo, gli specialisti dell’Ospedale saranno a disposizione dei genitori...

Roma. Incidente, muoiono 5 ragazzi, un ferito. Procura di Tivoli apre un fascicolo

AgenPress –  La Procura di Tivoli ha avviato un fascicolo di indagine, al momento contro ignoti, in relazione...

Roma. Auto si ribalta più volte con sei ragazzi a bordo: cinque morti (tra i 21 e i 17 anni) ed un ferito

AgenPress – Cinque ragazzi sono morti dopo che l’auto sulla quale viaggiavano si è ribaltata più volte. Il sesto, rimasto ferito,...

Fedriga: attrarre investimenti esteri, sosteniamo candidatura a Expo Roma 2030

AgenPress. “Per rendere più attrattivo il nostro Paese agli investitori esteri serve anche la condivisione degli obiettivi...